Tel. 0763733174 – Cell. 3341615504 info@teatroboni.it

Anfiteatro Cordeschi – “ lo spettacolo dal vivo, una Mission Culturale per l’Alto Lazio”

Arriva l’estate e il suggestivo Anfiteatro Cordeschi di Acquapendente con la sua imponente struttura di teatro “Elisabettiano” A Cielo Aperto” apre con 14 appuntamenti di prosa, danza e musica live. Una programmazione ben articolata, dopo un periodo di annullamento delle relazione, tra domanda e offerta, determinando, per i professionisti del settore, la crisi più grave dai tempi dell’ultimo conflitto mondiale. Il Teatro Boni investe le sue forze per restituire una normalità per sottolineare che la cultura e lo spettacolo “é vivo”, pronto per emozionare con: Lella costa con la ripresa del suo spettacolo “Stanca di Guerra”, scritto da firme autorevoli come, Alessandro Baricco, Sergio Ferrentino, Massimo Cirri, Piergiorgio Paterlini e Bruno Agostani per la Regia di Gabriele Vacis. Dopo il successo dello scorso anno, ritorna al Cordeschi Matteo Belli con il suo “Genti Intendete questo Sermone” testi giullareschi italiani medioevali e moderni, la comicità surreale di Claudio Morici, con “Alexo” – potresti mettere l’ultima dei Maneskin” “… ‘cor caz*o”- La compagnia Attori e Tecnici con “La Teoria della Rana”, “Tacchi Misti” con Carlotta Proietti, Carla Ferraro, Valentina Martino Ghiglia, Silvia Siravo. Per i Classici del teatro, “La Notte Di Antigone”, Ispirata alla figura di Ilaria Cucchi, regia Giacomo Ferraù e “La Donna Di Samo” (Samia) Di Menandro, per la regia Roberto Zorzut. Per il Teatro/Canzone un omaggio a Mia martini con Maria Carolina Salomè, la compagnia teatrale I Bardi con ArdenteAmoR. Il M.tro Enrico Fink dirigerà, “l’OMA – Orchestra Multietnica di Arezzo”, 20 musicisti provenienti da culture diverse, Orchestralunata diretta dal M.tro Maurizio Gregori. Dopo il successo di Anna Karenina in tour nei teatri italiani, ritorna il teatro bizzarro, divertente e che fa pensare di Emilio Celata, sempre prodotto dal “Teatro Boni” con, “D’IO In fondo Mi Credo”, un naufragio della mente in una burrasca di parole, regia Sandro Nardi. “A CIELO APERTO”, una rassegna teatrale per sottolineare che la cultura e lo spettacolo dal vivo hanno un ruolo centrale nella “vita del Paese”: sia per il benessere delle persone, in quanto fattore di coesione e inclusione sociale, sia come mezzo per la trasmissione dei valori e di crescita. Peccato non esserci!!!

Anfiteatro Cordeschi – via Onanese, 3 – Acquapendente Vt

info e prenotazioni: 334 161 55 04

Direttore Artistico

Sandro Nardi

 

Il Teatro Boni per vivere nuove emozioni

Mi sento onorata di poter scrivere la presentazione per la nuova stagione che si sta avviando.
In questi ultimi anni nel nostro territorio sono stati avviati dei processi importanti di sensibilizzazione alla cultura e al sociale. Prendo spunto dalla definizione del direttore artistico “il Teatro Boni è il fiore all’occhiello della città”. Vero! Il teatro è una risorsa importante per la nostra comunità e per tutto il territorio. Abbiamo un teatro storico nel pieno della sua funzionalità con proposte di produzione, formazione e stagioni teatrali di qualità. In questi ultimi anni il Teatro Boni, grazie alla gestione professionale, innovativa e trasparente dell’Associazione Culturale Te.Bo. aps, è diventato una delle più rilevanti realtà culturali dell’alto Lazio creando importanti collaborazioni con attori e compagnie teatrali nazionali che lo hanno trasformato in un luogo di incontro, di scambio, e di aggregazione.
Grazie alle collaborazione con il Comune, alla disponibilità di alcune aziende locali e ad un pubblico fedelissimo, il Boni è diventato quel “cuore pulsante” che può fare la differenza nella nostra Città.
Grazie e tutti/e coloro che sceglieranno il Teatro Boni come veicolo per vivere nuove emozioni.
Che il teatro sia un mezzo di crescita per tutti NOI.

Il Sindaco
Alessandra Terrosi